Le misure richieste da Confesercenti recepite nel Decreto Fiscale del Governo

Le battaglie di Confesercenti per le imprese producono i loro frutti. Il Decreto Fiscale del Governo approvato il 15 Ottobre 2021 recepisce infatti una serie di interventi richiesti anche da Confesercenti nazionale a favore delle imprese.

In particolare sono stati inseriti:

– riammissione nei termini dei contribuenti decaduti dalla ROTTAMAZIONE-TER e dal SALDO e STRALCIO;

– termine di pagamento, per le cartelle esattoriali notificate nel periodo 1/9/2021 – 31/12/2021 prorogato di 150 giorni;

– quarantena del lavoratore equiparata a malattia fino al 31/12/2021 con oneri a carico INPS;

– rifinanziamento della cassa integrazione COVID-19, per i settori di cui all’art. 8 DL 22/3/21, per una durata massima di tredici settimane, nel periodo 1 ottobre e 31 dicembre 2021 e senza contributo addizionale e con relativo blocco dei licenziamenti per lo stesso periodo.

Condividi: